Letterina a RAI3 da parte di un telespettatore.

Cara Rai3,                 tu che assolvi alla benemerita funzione di “educascionel” ascolta questa umile preghiera: oramai sappiamo tutto di Mussolini e del fascismo. . Ce lo proponi in tutte le salse e ci hai lavato il cervello meglio del Dash. . Potresti, ora, parlarci anche del fascismo rosso? . Così, giusto per vedere come era buono, giusto e saggio e cosa … Continua a leggere

I compagni dell’Ansa sputtanati dai magistrati.

I magistrati: “Parole mai dette” http://www.corriere.it/cronache/10_luglio_20/mafia_stragi_dfd0f376-9424-11df-8c86-00144f02aabe.shtml  Non dovrebbero ora i magistrati indagare se dietro la pubblicazione di notize false esiste un preciso progetto di disinformazione e destabilizzazione? ..  All’Ansa, una delle agenzia di stampa del regime di sinistra, c’è un eskimo un pò distratto…un po’ più di attenzione da parte del redattore quando manda le email “alla cara compagna”, non guasterebbe. http://www.destra.it/html2/articoli.php?id=55 Il 68 … Continua a leggere

Nei primi anni 70, quando il giovane Mangano prestò servzio presso una delle ville di Berlusconi, non era né mafioso né omicida.

Nei primi anni 70, quando il giovane Mangano prestò servzio presso una delle ville di Berlusconi, non era né mafioso né omicida. E’ buffo vero? L’informazione di regime, quella di Repubblica, Espresso, Corriere, Fatto e Rai, non ve lo ricorda mai…      

«Chi non ha nulla da nascondere, non ha nulla da temere dalle intercettazioni».È la tesi di tutti i totalitarismi per teorizzare lo Stato di polizia.

«Chi non ha nulla da nascondere, non ha nulla da temere dalle intercettazioni». È la tesi di tutti i totalitarismi per teorizzare lo Stato di polizia e invadere la vita privata dei cittadini. In Italia, la usano i manettari, gli amanti dei regimi, per giustificare le intercettazioni e per assolverne la divulgazione. .   .

I compagni di Freedom House dicono che siamo al 72° posto nella libertà di stampa.

I compagni di Freedom House dicono che siamo al 72° posto nella libertà di stampa. In effetti quasi tutta la stampa, tranne rare eccezioni, è riferibile ad una certa area politica, che oggi si trova all’opposizione.   . Le ‘bufale’ sulla libertà di stampa. http://club.quotidiano.net/pandolfi/le_bufale_sulla_liberta_di_stampa . . . .

Così funziona il regime, in Italia Sovietica. I magistrati attaccano la libertà di stampa e vogliono chiudere il Legno Storto. (diffondete!)

Ancora una volta le voci non allineate al ferreo regime di sinistra sotto cui viviamo vengono sottoposte ad attacchi e tentativi di censura. Il vero bavaglio. E’ ora la volta di Legno Storto, querelato dai compagni magistrati Palamara e Davigo, un tentativo di far fuori una delle poche voci sul web non allineate al regime. Vi preghiamo di diffondere quanto … Continua a leggere