Il norvegese Anders Behring Breivik è la reazione violenta della società al pensiero unico dominante, globalista, multiculturalista, internazionalista.

L’informazione di regime cerca di far passare Anders Behring Breivik per neonazista, ma in realtà Breivik descrive i neonazisti come “emarginati, irascibili e razzisti skinhead“. Inoltre così commenta su internet: “Per me è molto ipocrita trattare musulmani, nazisti e marxisti in modo diverso. Sono tutti sostenitori di odio-ideologie” (qui Breivik non sbaglia: l’ideologia islamica odia gli infedeli, quella nazista odiava … Continua a leggere