Maroni: Spara al negro! Spara al clandestino! Anzi no, spara al cefaletto!

Grande maretta ieri tra i bloggatari di sinistra in rete…Maroni aveva detto che si poteva sparare ai negri.

E quindi via con lo scandalo e lo sdegno a comando…

Ma vediamo esattamente cosa è successo, come la disinformazione di regime si è presa gioco dei cefaletti, quelli che credono a qualsiasi cosa leggano (in particolare se lo leggono sui media di regime, come Repubblica) e poi si rendono complici della diffusione della disinformazione, da bravi “ripetitori” quali sono.

Ecco la frase di Maroni, opportunamente tagliata da Repubblica, dove scompare il riferimento al mancato rispetto dell’alt, cioè al motivo della mitragliata del peschereccio:
 
Immagino che abbiano scambiato il peschereccio per una nave che trasportava clandestini.
 
I blogger di sinistra, i cefaletti ingannati da Repubblica, insorgono…
 
Spara al negro
“Io immagino che abbiano scambiato il peschereccio per una nave che trasportava clandestini.”
 
Sparate pure, tanto sono negri – Praticamente è quello che ha detto Maroni.
“Immagino che abbiano scambiato il peschereccio per una nave che trasportava clandestini”
 
Ecco invece la frase non tagliata, che troviamo ad esempio su Agi, Unità, Corriere, dove Maroni afferma che il peschereccio è stato mitragliato perché non si è fermato all’alt (e non per il carico che trasportava, come fa intendere la frase tagliata di Repubblica)
 
“Evidentemente c’e’ stato un errore di interpretazione, posso immaginare che abbiano scambiato il peschereccio, come avviene ogni tanto, per una barca che non fermandosi all’alt immaginavano potesse avere a bordo dei clandestini o cose del genere.”
http://www.agi.it/iphone/notizie/201009141331-cro-rom0064-peschereccio_mitragliato_maroni_la_libia_si_e_scusata
 
“Evidentemente c’è stato un errore di interpretazione, posso immaginare che abbiano scambiato il peschereccio, come avviene ogni tanto, per una barca che non fermandosi all’alt immaginavano potesse avere a bordo dei clandestini o cose del genere.”
 
«Evidentemente c’è stato un errore di interpretazione, posso immaginare che abbiano scambiato il peschereccio, come avviene ogni tanto, per una barca che non fermandosi all’alt immaginavano potesse avere a bordo dei clandestini o cose del genere.”
 
Nell’epoca di internet, la vita è diventata ben dura per gli agitatori di professione e i loro inconsapevoli soldatini.
.
Ci hanno intimato di fermarci ma io, sapendo quello che ci aspettava, ho preferito proseguire spingendo i motori al massimo. A questo punto hanno aperto il fuoco
Gaspare Marrone, comandante del peschereccio.

*
Sul tema della manipolazione delle informazioni, leggi anche:
Vi spiego perchè Travaglio è stato condannato ad 8 mesi di reclusione.
.
.
.
.

 

Maroni: Spara al negro! Spara al clandestino! Anzi no, spara al cefaletto!ultima modifica: 2010-09-15T12:17:00+02:00da antikom
Reposta per primo quest’articolo